Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Lo sapevi che...? Il mondo dell'apicoltura

“Lo sapevi che…?” In Cucina - Frittelle di fiori di acacia

Fiori di acacia
 
Il miele di acacia è senza dubbio tra i più conosciuti ed apprezzati ed è anche il miele monoflora più diffuso in Italia, insieme al millefiori. Alla base del suo gradimento sono il suo colore chiaro, limpido, la non facile cristallizzazione (liquido indipendentemente dalla temperatura), il suo odore leggero, il suo sapore delicato e la sua bassissima acidità; nessun altro miele monoflora possiede contemporaneamente tutte queste qualità. Non tutti sanno che i fiori sono commestibili vengono infatti consumati fritti in pastella dolce e conferiscono alla frittella un profumo soave e un sapore particolarmente squisito. Vi proponiamo per questo la nostra ricetta invitandovi a provare. Se volete i fiori ve li procuriamo noi….
Omettiamo gli ingredienti per la pastella, liberate la vs fantasia, ne esistono di diversi tipi, a noi piace croccante per cui utilizziamo birra o acqua fredda. L’importante che sia un impasto colloso e privo di grumi. Ingredienti: - grappoli di fiori, non lavati basta una attenta spolverata - olio di semi per friggere - pizzico di sale - sale o zucchero a velo Scaldate l’olio abbondante in una padella, passate i grappoli di fiori nella pastella, facendo colare l’eccesso ed una volta pronti friggeteli. Il rametto, che è l’unica cosa non commestibile, che tiene insieme i fiori servirà sia ad immergerli nella pastella sia per mangiarli come uno spiedino. Terminata la cottura scegliete la versione dolce o salata. Un consiglio che vi diamo è quello di provarli dolci cospargendoli con qualche goccia di miele di acacia ancora caldi, oppure cospargendoli di zucchero o sale. Vi ricordo che il rametto serve solo per tenere insieme i fiori e non è commestibile.
Frittelle fiori di acacia
 

  Che ne pensate? Una delizia vero?