Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Lo sapevi che...? Il mondo dell'apicoltura

"Lo sapevi che...?" # 6

Il ciclo di sviluppo di un'ape

Le api si suddividono in tre caste regina (unica femmina feconda dell’alveare), operaia (casta sterile, femmina), fuco (maschio).

Tutte le tre caste si sviluppano secondo un ciclo che prevede diverse fasi: uovo, larva 4 mute, opercolatura della celletta, sviluppo della larva in prepupa, pupa o ninfa, insetto che sfarfalla.

 Ciclo sviluppo di un'ape

Fonte HowStuffWorks

Tale ciclo varia a seconda del sesso e della casta secondo la tabella riportata sotto:

Ape operaia: 21 giorni
Fuco: 24 giorni
Ape regina: 16 giorni

 

 

Uova

 
 Ciclo sviluppo di un'ape, uovo La regina depone un uovo per cella che si presenta come un piccolo bastoncino bianco in verticale, attaccato nella parte inferiore. Durante la deposizione viene determinato il sesso a seconda delle dimensioni della celletta. La regina rilascia diverso sperma dalla spermateca ogni volta che depone un uovo destinato a diventare un’operaia o una regina. Ogni volta che troverà celle più grandi, questa, deporrà uova non fecondate. Appena deposto l’uovo è in posizione verticale, dopo tre giorni comincia a piegarsi e successivamente si schiude cominciando la fase larvale. Da un uovo fecondato nasce un’ape operaia, invece da un uovo non fecondato nasce un fuco

 

Larva

 
 Ciclo sviluppo di un'ape, larve Le larve sane sono di colore bianco perlato, con un aspetto scintillante a forma di “c” sul fondo della cella. Nei primi tre giorni vita: tutte le larve vengono nutrite con pappa reale, secreta dalle “api nutrici”. Dopo i primi tre giorni si differenzierà l’alimentazione a seconda della casta. La larva della regina continuerà a ricevere la stessa nutrizione con pappa reale, mentre le larve di operaie e di fuchi continueranno ad essere alimentate con la “pappa larvale” (miscela di acqua, miele e polline). Dopo i primi giorni di vita e fase larvale dopo la schiusa le cellette vengono sigillate. Le cellette delle operaie dopo 7 giorni, quelle delle regina dopo 5,5 e quelle del fuco dopo 3,5. Nella fase successiva, detta prepupale, la larva si estende in senso longitudinale nella cella e fila un bozzolo di seta sottile.

 

Pupa

 All’interno delle celle le prepupe passano dallo stadio larvale allo stadio adulto. Gli occhi composti sono i primi a cambiare colore, virando dal bianco al marrone-viola, mentre il resto del corpo assume il colore di un’ape adulta. Le operaie, le regine ed i fuchi emergono rispettivamente in 12, 7,5 e 14,5 giorni dopo l’opercolamento delle loro celle.

 

Stadio Tempo trascorso in giorni  Durata dello stadio in giorni
Covata disopercolata     
Uovo  da 0 a 3 
giovane larva arcuata  da 3 a 6 
larva con le estremità che si toccano  da 6 a 9 
Covata opercolata     
larva allungata sotto l’opercolo  da 9 a 13 
pupa con occhi non pigmentati  da 13 a 17 
pupa con occhi pigmentati  da 17 a 21 
Totale    21 
Fonte: Contessi, A. (2010)